Gli Eclettici

“Gli Eclettici” di Caruso & Minini riflette le sfumature ampie e vivaci della costa occidentale della Sicilia, in linea con la sapienza di chi la coltiva da generazioni. Profumi fruttati, croccanti e delicati, racchiusi in sette etichette fuori dagli schemi: Grico, Zolì, Bibbo, Frappo, Nebacco, Frappello, Sirà. Vini luminosi che, ancora una volta, testimoniano l’instancabile fertilità delle colline trapanesi, la passione di un’azienda che dedica anima e corpo a una produzione di qualità e mai banale. Bianchi e rossi identitari, equilibrati, da amare sin dal primo sorso. Ideali per molteplici occasioni di consumo, da un pranzo veloce di lavoro ad aperitivi spensierati, fino ad allegre serate con gli amici.

Grico

Grecanico

Fiori di zagara, salvia e note fruttate avvolgono il Grico di Caruso & Minini, un vino dal carattere fresco e gioioso. L’armonia di questo bianco si respira sin dal momento della vendemmia, attraverso un’attenta e rigorosa raccolta manuale. Si procede poi con l’abbassamento repentino della temperatura delle uve, una pressatura soffice del grappolo intero e una fermentazione a temperatura controllata di 16-18°C per 20 giorni. Dopo 4 mesi di affinamento in acciaio, si termina con l’imbottigliamento. Un bianco intenso, fragrante, dai riflessi dorati, compagno ideale di piatti elaborati e dai sapori decisi.

Nebacco

Nero d’avola

Il “Nebacco” di Caruso & Minini è un vino che non ha bisogno di presentazioni. Espressione identitaria ed autentica di terreni vocati al Nero d’Avola, vitigno autoctono di grande pregio, principe della tradizione enologica siciliana. Dedizione e cura nella sua produzione, a partire dalla selezione delle uve, raccolte a mano a settembre. Si continua con la macerazione, la fermentazione del diraspato, seguita da quella maiolattica; Il prodotto ottenuto affina in parte in barrique da 225 litri per 4 mesi, il resto per 8 mesi in vasche di acciaio. Un grande rosso, elegante e armonico, capace di soddisfare i palati più esigenti.

Zolì

Inzolia

Piacevolezza, aromaticità. Il “Zolì” di Caruso & Minini esprime, in maniera autentica, l’impronta varietale di un vitigno a bacca bianca originario della Sicilia: l’Inzolia. La sua produzione richiede cura e attenzioni durante tutte le fasi, a partire dalla raccolta delle uve (prima decade di settembre), in un crescendo di profumi. La criomacerazione del diraspato avviene in vinificatori di acciaio inox alla temperatura controllata di 4°C per un massimo di 12 ore. Si continua con la maturazione sui lieviti per 4 mesi, filtrazione, stabilizzazione e, infine, imbottigliamento. Il risultato è un vino agile, dai piacevoli sentori mediterranei, fresco e delicato.

Frappello

Frappato/Nerello mascalese

Eleganza e mineralità sono gli elementi distintivi del “Frappello”, eredità di due vitigni in un territorio unico: l’entroterra marsalese. La vendemmia del Frappato e del Nerello Mascalese avviene, sapientemente e a mano, tra le luci e i profumi delle dolci colline che circondano la zona. Si prosegue in cantina con la macerazione e la fermentazione, alla temperatura controllata di 25°C per 15-20 giorni; acciaio anche per la fermentazione malolattica. Il vino viene, poi, fatto affinare in parte in barrique da 225 litri per 4 mesi, il resto per 8 mesi in vasche in acciaio. Un rosso fresco e generoso, dalle note speziate, adatto per accompagnare sia carne che pesce.

Frappo

Frappato Rosé

Fruttato, intenso, bilogico. Frappo è uno dei fiori all’occhiello della piramide qualitativa Caruso & Minini. Un rosato che nasce dalla migliore selezione in collina delle uve Frappato, raccolte a mano, nell’entroterra marsalese, tra fine settembre e inizio ottobre. Si prosegue in cantina con una macerazione di 8 ore a 10°, pressatura soffice, fermentazione del mosto a temperatura controllata. Si conclude con un affinamento di 4 mesi in vasche d’acciaio, poi in bottiglia. Fresco, vivace, Frappo è caratterizzato da un bouquet aromatico a base di fragola e ciliegia e da una delicata acidità, in un elegante connubio tra innovazione e tradizione. Particolarmente evocativi, infine, i colori dell’etichetta dove è raffigurato un fenicottero rosa, uccello iconico della riserva naturale dello Stagnone.

Sirà

Syrah

Nobile nel colore e nel gusto: il “Sirà” di Caruso & Minini è una suadente sintesi della costa occidentale della Sicilia, dove con instancabile dedizione si coltiva l’internazionale Syrah, trapiantato in Sicilia ormai da diverso tempo. La sua intrigante personalità si manifesta sin dal momento della vendemmia, attraverso un’attenta selezione delle uve, raccolte a mano. Macerazione e fermentazione del diraspato avvengono in vinificatori di acciaio inox alla temperatura di 25° per 15-20 giorni. Dopo la malolattica, anch’essa in acciaio, matura per circa 4 mesi in tonneaux da 500 lt per poi ritrovare il suo naturale equilibrio in vasche di acciaio per altri 8 mesi. Fruttato, speziato, avvolgente: un rosso che sorprende e conquista ad ogni sorso.

Bibbo

Zibibbo

Risplende di luce propria il “Bibbo” di Caruso & Minini, caratterizzato da un bouquet dolce ed avvolgente. Lo Zibibbo è un vitigno aromatico profondamente legato alla Sicilia; la sua naturale bellezza si manifesta sin dal momento della vendemmia, tra agosto e settembre, effettuata con cura scrupolosa. La criomacerazione del diraspato avviene in vinificatori di acciaio inox alla temperatura controllata di 4°C per 12-24 ore. Seguono la fermentazione, un affinamento di 3 mesi in acciaio e successivamente per 2 mesi in bottiglia. Un bianco intenso ed elegante, alleato di aperitivi e dei palati vegetariani, per un’esperienza del gusto senza eguali.

Caruso e Minini- Ansò, vino bianco frizzante

Ansò

Vino bianco frizzante

Ansò è un vino giovane, caratterizzato da un bouquet ele- gantemente fruttato che, ad ogni sorso, sprigiona una piacevole freschezza e sapidità. L’etichetta, che richiama il calore del sole e la luminosità delle stelle, invita a parte- cipare a una festa di gusto e allegria, dove ogni momento diventa un’occasione per celebrare la vita.
La criomacerazione del diraspato avviene in vinificatori di acciaio inox a temperatura controllata di 8°-10°C per un massimo di 6-8 ore. Successivamente, il vino matura sui lieviti per 4 mesi. La presa di spuma si svolge in autoclavi a temperatura e pressione controllate, garantendo così la qualità e l’effervescenza del prodotto finale.